Tecarterapia

La tecarterapia è un trattamento di biostimolazione profonda dei tessuti dell’organismo che unisce all’azione manuale quella elettrica prodotta dalla Tecar.

La tecarterapia riattiva i naturali processi fisiologici del metabolismo dei tessuti richiamando le cariche elettriche da tutto il corpo (e non trasferendole dall’esterno) mediante il principio fisico del condensatore, ed è quindi un trattamento non invasivo. La tecarterapia permette al paziente di percepire una netta e rapida riduzione del dolore già dopo le prime sedute e favorisce il recupero funzionale, agendo in maniera selettiva sulla parte trattata. La tecarterapia è un trattamento specifico, indolore e senza alcuna controindicazione (ad eccezione che per le donne incinte e per i portatori di peacemaker). Una seduta di tecarterapia dura circa 20 minuti, si effettua massaggiando la parte interessata con elettrodi specifici, che favoriscono la rigenerazione dei tessuti e velocizzano il processo di guarigione della patologia.

La tecarterapia è particolarmente indicata in caso di fratture, artrosi, artropatie e deficit articolari, quadri degenerativi, epicondiliti, sindromi del tunnel carpale, cervicalgie, lombalgie e lombosciatalgie, artriti, tendiniti. È inoltre indicata nei programmi riabilitativi post chirurgici e quando non è possibile intervenire con una terapia manuale (per esempio, in caso di strappo muscolare, linfoedema, cisti di Baker, cheloide).

2017-04-16T03:56:00+02:00